• FOLLOW DOME ON:
CONTATTACI
DOME STUDIO
Via San Marco 1 - 20121 Milano (MI)
T. +39.02 65560377 - F. +39.02.29017666
Email: studio@domemilano.com
DOME SHOWROOM
Via San Marco 1 - 20121 Milano (MI)
T. +39.02 65560377 - F. +39.02.29017666
Email: showroom@domemilano.com
Orari apertura: Lunedì / Sabato 10.00 / 19.30
INDICE BLOG

Arredamento anni ‘70: la rivoluzione

13 FEBBRAIO 2018
anni_design_70_cappellini_proust_cassina_zanotta_artemide_oluce

Il design anni ‘70 non smette ancora di stupirci per la sua carica di innovazione e originalità! Ecco alcune idee per portare un pò di quella magica atmosfera nella nostra casa…

 

 

Gli anni ‘70 sono stati una vera rivoluzione per il mondo del design e per il mondo culturale in generale. La voglia di sorprendere e di scioccare l’osservatore si respira in ogni ambiente: dall’arte, alla letteratura, all’architettura.

 

Questi sono gli anni d’oro del design italiano, che riconosce la sua portata internazionale grazie alla mostra “Italy: il nuovo paesaggio domestico”, tenutasi a New York nel 1972.

 

Possiamo proprio dire che negli anni ‘70 l'ambiente domestico cambia radicalmente in moltissimi aspetti. Nelle case vengono introdotti gli elettrodomestici che cambiano il volto della cucina e del bagno, in sala viene inserita una televisione e cambia tutta la disposizione di divani e poltrone. Le esigenze delle persone cambiano velocemente, come il mondo che gli circonda...e il design è prontissimo a rispondere a questi cambiamenti.

 

Ma quali sono le icone di design di questi anni che sono riuscite a interpretare lo spirito e la vivacità dell’epoca?

 

Senza dubbio dobbiamo citare la poltrona Proust di Alessandro Mendini, disegnata per Cappellini nel 1978. La poltrona, ispirata al celebre scrittore francese, è un simbolo indiscusso del design postmoderno, che combina una linea classica con la vivacità dei colori e l’innovazione tipica di questo decennio.

Omaggio alla creatività del design anni ‘70 è certamente la poltrona Wink di Cassina, disegnata da Toshiyuki Kita. Una poltrona chaise longue versatile, a metà fra il sedile ergonomico di automobile - mezzo che inizia a diffondersi capillarmente proprio in questo decennio -, regolabile con una manopola, e la sagoma ironica di Topolino.

Una poltrona scherzosa e irriverente, che contrasta con la noia visiva e l’usura del tempo.

Oltre alla sua forma molto particolare, Wink ha anche il privilegio di essere una poltrona molto eclettica, grazie alla sua potenzialità di cambiare forma a seconda delle esigenze di seduta. Da poltrona da lettura a chaise-longue, la poltrona Wink incarna perfettamente lo spirito e la volontà di cambiamento di questi anni.

 

 

Altro elemento caratterizzante di questi anni è l’uso forte ed espressivo della linea. Un esempio lampante ne è il tavolo Quaderna di Zanotta, disegnato da Superstudio nel 1970.

Quaderna è un tavolino con stampato in serigrafia un disegno continuo di quadretti da 3 cm.

Il forte senso geometrico, la linea precisa e continua rendono questo prodotto un vero abbinamento ad hoc con lo stile anni ‘70, dalla moda all’architettura.

 

 

Infine, ultimo elemento che non può essere ignorato è la luce.

L’uso intensivo della luce, in tutte le sue forme e colori, caratterizza gli interni anni ‘70, portando soluzioni innovative e originali.

 

Due lampade che esprimono con eleganza e semplicità la filosofia anni ‘70 sono la lamapda Colombo di Oluce e la lampada Tizio di Artemide.

Entrambe queste illuminazioni sono caratterizzate da una linea precisa e formale, che occupa lo spazio in maniera discreta ma decisa.

 

Colombo viene disegnata nel 1970 da Joe Colombo ed è una delle prime lampade alogene per ambiente domestico. Colombo risponde alle esigenze di pulizia delle forme e funzionalismo tecnologico che accompagnano il pensiero ed il disegno di gran parte dell’arredamento anni ‘70.

 

Tizio viene invece disegnata nel 1972 da Richard Sapper e si presenta come un sistema di testa e bracci orientabili, bilanciati da contrappesi. Questa lampada da tavolo di Artemide non solo è un’icona incontrastata degli anni ‘70, ma è diventata la scrivania da ufficio per antonomasia.

 

Semplice, lineare e allo stesso tempo complessa e ricercata: racchiude tutto lo spirito del design anni ‘70!

anni_design_70_cappellini_proust_puntini_colori
Seventies_design_cassina_wink_nera
anni_design_70_cassina_poltrona_wink_verde_viola
anni_design_70_zanotta_quaderna_bianco_nero
anni_design_70_oluce_colombo_lampada_tavolo
anni_design_70_artemide_tizio_lampada_tavolo_bianca